Supporto: (+39) 349 5535765

Come scegliere il bagnoschiuma più adatto alla nostra pelle?

La scelta del bagnoschiuma è tutt’altro che banale. Infatti, ogni prodotto è diverso, perché esistono diversi tipi di pelle. Oggi vi spiegheremo come scegliere il bagnoschiuma più adatto alle vostre esigenze e quali sono gli ingredienti da evitare.

Le origini del bagnoschiuma

La storia del bagnoschiuma è molto antica e si hanno sue testimonianze fin dall’epoca egizia. Ovviamente quello che oggi noi conosciamo e viene indicato con questo nome ha poco a che vedere con quello del passato. Infatti gli antichi Egizi avevano realizzato anche una sorta di doccia, realizzata con un setaccio o un cesto, attraverso il quale far passare l’acqua. Poi, per lavarsi venivano utilizzati olii e unguenti creati con grasso animale e vegetale.
Il sapone invece iniziò a diffondersi dall’antica Roma e, a quei tempi, era composto da sego e ceneri. Successivamente venne utilizzato anche l’olio di oliva, un ingrediente che contribuiva a rendere il sapone più emolliente.

A cosa serve

Un buon bagnoschiuma serve per tenere la pelle pulita, ma anche più morbida, protetta ed idratata. Inoltre, in base agli ingredienti utilizzati, il bagnoschiuma può anche curare determinati disturbi dell’epidermide. Il momento del bagno è ormai identificato come istante di relax per corpo e mente. Sempre più spesso infatti il bagnoschiuma contiene anche olii essenziali, che, grazie alle loro proprietà, portano benefici per l’umore. Per tutti questi motivi avrete capito che la scelta del bagnoschiuma da utilizzare è tutt’altro che scontata.

Quali caratteristiche deve avere un buon bagnoschiuma

Oggi esistono tantissime tipologie di bagnoschiuma: rilassanti, lenitivi, che hanno la proprietà non solo di detergere, ma anche di curare la pelle.
Ovviamente un buon bagnoschiuma dovrebbe essere prodotto con ingredienti naturali.
Il nostro consiglio è quello di evitare di acquistare un bagnoschiuma con profumazioni particolari ed evidentemente artefatte, come ad esempio “Mirra” o “Zucchero Filato”.  Preferite invece profumazioni più delicate, neutre ,  ad esempio agli Agrumi o al Latte D’Asina,  come quelli di nostra produzione. Sono bagnoschiuma delicati sulla pelle, che uniscono una texture invitante a ingredienti di derivazione naturale.

Ad ogni pelle il suo bagnoschiuma

Se la vostra pelle è mista o normale, potrete scegliere un bagnoschiuma delicato, ma senza particolari proprietà curative. Invece, se la vostra pelle è secca o ipersensibile, dovete fare attenzione che non contenga tensioattivi e altre sostanze irritanti.
I bagnoschiuma tradizionali, e quindi non delicati sulla pelle, spesso contengono sostanze come parabeni o siliconi che hanno come controindicazione di irritare e impoverire l’epidermide.
Altre sostanze che non dovrebbero essere contenute in un bagnoschiuma affinché questo sia considerato delicato sono: BHT, Methylchloroisotiazolinone e methylisotiazolinone… alcuni conservanti e antiossidanti tossici per l’ambiente. Evitate anche Sodium lauryl ether sulphate (SLES) e sodium laureth sulphate (SLS), due tensioattivi efficaci e poco costosi ma anche aggressivi e irritanti per la pelle.

E voi quale bagnoschiuma scegliete?

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.